Guglielmo Alessio e la sua insalata alla conquista dell’Europa

guglielmo alessio

Agronomia è un’azienda con sede a Bergamo e diverse sedi produttive sparse nel Sud e nel Nord Italia ed in Germania. Guglielmo Alessio è l’imprenditore che ha permesso alla sua azienda di passare dall’essere una piccola realtà locale alla conquista del mercato di mezza Europa. Grazie all’espansione del 2014, culminata con l’inaugurazione di uno stabilimento in Baviera (Germania), la rete commerciale dell’azienda è cresciuto esponenzialmente arrivando a conquistare il mercato inglese e quello degli Emirati Arabi.

Alessio Guglielmo e la sua azienda sono leader nella produzione e nel commercio di diversi prodotti alimentari, insalate in primis. Agronomia produce diversi tipi di insalate, lavate, imbustate e pronte per l’uso ed il consumo. Negli ultimi 10 anni circa, l’azienda è riuscita ad espandersi grazie a degli impianti di coltivazione messi a punto per essere il più efficienti possibili. Questo tipo di coltivazione, ribattezzata Out Ground, è stata soggetta a diversi studi condotti anche dall’Università del Salento. Nel corso del tempo si è monitorata l’efficienza di queste tecniche che sono state successivamente migliorate andando ad intervenire su quegli aspetti del processo che portavano ai risultati meno soddisfacenti. Diversi test sono stati condotti sia su diversi tipi di insalata che sulla rucola.

Una volta messo a punto il sistema, si è confermata la sua efficienza e velocità anche sul piano industriale. Il sistema Out Ground si pone come obiettivo quello di sviluppare un sistema di coltura in fuori-suolo di insalate da sfalcio su substrato inerte. Gli studi condotti hanno permesso di ideare un metodo in grado di ridurre i tempi del ciclo produttivo e allo stesso tempo di aumentare la produzione per unità di superficie. In tal modo è possibile ottenere delle rese più che soddisfacenti riducendo la presenza di parassiti e infestanti, di conseguenza si utilizzeranno meno fitofarmaci ed altri prodotti chimici utilizzati allo scopo di prevenire le infezioni.

Le serre utilizzate sono serre di ultima generazione, anch’esse messe a punto per massimizzare l’efficienza e ottimizzare l’utilizzo di acqua e nutrienti durante il ciclo produttivo di insalate di diverso genere e rucola. I parametri interni alla serra vengono monitorati da un sistema di controllo computerizzato detto Galcon, inoltre le serre vengono modificare nel corso dell’anno. Nei mesi estivi presentano, per esempio, dei teli ombreggianti che riducono le radiazioni assorbite del 30%. Il terreno utilizzato è un mix di torba e vermiculite.

Ovviamente, i prodotti ottenuti vengono testati severamente prima sul piano microbiologico, poi sul piano degli agenti chimici utilizzati. Una gestione oculata dell’apporto di fertilizzanti permette di ottenere un prodotto con una concentrazione di nitrati di gran lunga inferiore rispetto alle varietà coltivate in serre di altro genere.

Il metodo Out Ground viene utilizzato anche per la coltivazione della rucola selvatica. I principi alla base di questa metodica sono uguali ai precedenti, ma il sistema è ovviamente adattato alla coltivazione di una specie differente. Anche i risultati sono molto simili: ciclo produttivo più breve, concentrazione di nitrati decisamente inferiore alla media, meno spazi necessari, meno parassiti e infestanti e di conseguenza meno agenti chimici.

Vota Questo Articolo:
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *