Grammy awards 2017 : le nomination!

downloadLe nomination per i Grammy Awards 2017 sono state finalmente formalizzate. Come ogni anno Beyonce non manca tra le candidature e questa volta ha collezionato ben 9 nomination: album dell’anno, record dell’anno, canzone dell’anno, categoria pop, rock, R&B e rap. La cantante potrebbe superare la donna più premiata che ad oggi risulta essere Aretha Franklin con ben 21 premi mentre Beyonce ne ha già totalizzati 20.

Tra i cantanti ad aver ricevuto il maggior numero di nomination precisamente 8 ritroviamo la grandissima Rihanna che di sicuro insegue Beyonce in questi primati con nomination per il record dell’anno, miglior duetto pop con Drake, categoria R&B, miglior album contemporaneo e categoria rap.

Drake e Kanye West anche con 8 nomination, Adele sfida Beyonce con 5 nomination nelle categorie principali. Seguono, con 4 candidature, Justin Bieber e David Bowie.

Tra gli orgogli italiani una nomination per Andrea Bocelli e una per Laura Pausini, nomination per il miglior album latino “Similares” versione spagnola dell`album “Simili”.

 

340 anni fa veniva scoperta la velocità della luce

doodleOggi,7 dicembre 2016 google ci ricorda, con un divertentissimo doodle, l’anniversario della scoperta della velocità della luce, più o meno 340 anni fa.

L’astronomo danese Ole Rømer fu il primo a ipotizzare che la luce avesse una velocità enorme ma non infinita, come a quei tempi si credeva. Fu proprio Rømer, chiamato dall’italiano Giovanni Cassini a lavorare all’osservatorio di Parigi.

L’astronomo olandese, quindi, stabilì che la luce impiegava circa 22 minuti a percorrere un diametro medio dell’orbita della Terra intorno al Sole. Fu proprio l’8 gennaio nel 1676 il giorno in cui fu presentata la sua scoperta all’Académie royale des sciences e poi pubblicata.

Grazie a Rømer oggi possiamo dire che la velocità della luce è di 300.000 chilometri al secondo e che percorre il diamentro medio dell’orbita terrestre in circa 16 minuti e 40 secondi.

Rømer dopo gli studi a Parigi tornò in Danimarca dove fu nominato professore all’Università di Copenaghen e morì nel 1710 a Copenaghen. Molti suoi studi, purtroppo, andarono persi nel grande incendio che colpì la città nel 1728.

TRAVOLTI DA UN INESORABILE DESTINO

Il Brasile si sa, vive di calcio. In questo Paese non è considerato semplicemente uno sport ma una vera e propria religione, una ragione per cui vale la pena di vivere, gioire e addirittura morire (basta pensare alle centinaia di suicidi che ci furono quando la nazionale brasiliana perse la finale di coppa del mondo contro l’Uruguay al Maracanà).

download

 

Il calcio è quindi un mezzo attraverso il quale l’uomo da semplice atleta riesce a erigersi nella dimensione di una specie di “semidio” in grado di esaltare gli animi di milioni di tifosi e da loro osannati. Possiamo dire che il calcio e il Brasile sono due facce della stessa medaglia. Chi di noi non prova simpatia e ammirazione per questo modo di interpretare il calcio così fantasioso, creativo, allegro e…ingenuo? Proprio per questo motivo la notizia dell’incidente aereo precipitato con a bordo la squadra Chapecoense, ha sconvolto l’intera nazione.

 

Provate a immaginare l’entusiasmo, il sentimento, la passione, la simpatia che ha suscitato nell’animo dei tifosi brasiliani questa squadra, rappresentativa di una piccolissima cittadina senza particolari mezzi economici, capace di compiere un’incredibile escalation; pensate che solo nel 2014 questa giunge in serie A partendo dalla serie D, e dopo aver sconfitto in un’incredibile ed entusiasmante partita il San Lorenzo, si avviava a disputare la finale della Coppa Sudamericana. Da lì a poco avrebbe incontrato i campioni della Colombia, l’Atletico National nella prima partita di andata ma un destino crudele li attende.

Secondo una imperante corrente di pensiero, avallata da molti filosofi esistenzialisti contemporanei, il destino non esiste. Infatti secondo il “new thinking” il destino non sarebbe altro che la conseguenza dei nostri pensieri e delle nostre azioni; ma in questo caso la tragedia dell’aereo precipitato con a bordo i calciatori del Chapecoense dimostra che (anche se in minima parte) alcuni fatti e ricorrenze sono già scritte nel libro della nostra vita da una mano beffarda e invisibile che noi tutti chiamiamo Destino. Una tragedia che conta 6 soli sopravvissuti su 77 passeggeri. Ai brasiliani tifosi di questa squadra l’onore e l’onere di portarli nel cuore.

Fedez e Chiara Ferragni innamorati più che mai!

indexNonostante le varie voci su un probabile flirt tra Fedez e una concorrente di Xfactor, Chiara Ferragni e Fedez stanno ancora insieme e pare che la loro relazione diventi sempre più seria. Spesso sono lontani, adesso lei è a New York ma la relazione funziona bene anche a distanza.

A confermarlo le varie foto e tra gli ultimi un tenerissimo video pubblicato dalla Ferragni dove i due giocano sulle “guanciotte molli” di lei. I due sembrano molto innamorati e pare che lui l’abbia presentata ai suoi genitori.

Tra gli ultimi scatti sul profilo Instagram di Fedez compare invece una bellissima foto che ritrae Fedez, Chiara e la nonna del cantante, persona che ha spesso definito molto importante nella sua vita.

I due piccioncini si sono conosciuti ad un pranzo con amici dove la Ferragni non ha potuto che apprezzare oltre che la bellezza anche l’intelletto del giudice di XFactor. Poco dopo lui l’ha invitata a cena senza troppi giri di parole e lei ha totalmente apprezzato questo suo essere “diretto” e ha accettato l’invito. Da lì le cose procedene a gonfie vele come possiamo vedere dai loro profili social.

DIETE DIMAGRANTI: QUALE SCEGLIERE?

images-22Sapete che il <mercato> dei farmaci-integratori dimagranti è in assoluto il più fiorente che esista? Provate a mettere il “naso” in una farmacia o in una erboristeria, ne trovate di tutti i tipi in bella evidenza, resi ancor più invitanti da confezioni colorate e sgargianti: pillole, compresse, erbe, tisane, elisir, sciroppi, capsule etc…

Una volta acquistati e successivamente ingeriti, seguendo speranzosi  le indicazioni ci accorgiamo che l’unica cosa che è veramente dimagrita è il nostro…..portafogli.

Milioni di persone tentano di perdere peso con l’aiuto di prodotti <<bruciagrassi>> e diete. Attualmente in televisione c’è una vera e propria guerra tra dietologi (più o meno qualificati) ognuno dei quali cerca di convincere il pubblico che la “sua” dieta è la migliore. Insomma la domanda che assilla chi vuol dimagrire a tutti i costi è la seguente:

<<QUAL’E’ LA DIETA GIUSTA PER ME?>>.

Chiunque stia intraprendendo una dieta dimagrante deve con assoluta onestà valutare le proprie abitudini alimentari e il grado della propria forza di volontà. Soltanto così potrà avere qualche probabilità di successo (magari aiutandosi con un dietologo). L’importante è non scoraggiarsi dopo una iniziale perdita di peso e poi una successiva <<stabilizzazione>> che sembra interminabile e frustrante.

La parola d’ordine è <<INSISTERE E PERSISTERE>>. Inoltre è fondamentale sapere che persone in buona salute possono provare qualsiasi tipo di dieta, ma una persona con problemi (ad esempio) di diabete o ipertensione dovrebbe consultare il medico.

Uomini e donne: guerre tra coppie!

teresa-e-cilia-vs-andrea-e-giulia-300x260Pare che una volta accoppiati nel programma di Canale 5 Uomini e Donne, l’unico modo per continuare ad avere ‘visibilità‘ sia quella di attaccare altre coppie createsi nel programma stesso.

Pare che Teresa Cilia, tronista, che ha scelto poi Salvatore Di Carlo abbia avuto da ridire sulle affermazione di Andre Damente avvenute nella casa del GFVip : “Durante il Grande Fratello, le Mosetti hanno parlato di noi definendo carino il nostro amore. Lui, invece, ha commentato con un ‘esagerati’. Io, però, non so se il suo commento fosse positivo o negativo”.

“Secondo me la proposta di matrimonio fatta da Salvatore durante una puntata di Uomini e Donne mi è sembrata esagerata. Io non lo farei mai. Se dovessi chiedere a Giulia di sposarmi, lo farei in privato” così ha replicato Damante.

La Cilia non perde tempo e risponde:“Preferisco mille volte che il mio compagno chieda la mia mano in tv piuttosto che raccontare a tutti di una possibile gravidanza o di essermi rifatta il seno con il mio fidanzato che ha scelto le protesi”.

Naturalmente ora è guerra tra i fan delle due coppie e la scintilla della celebrità è stata riaccesa.

Ma alla fine in questo programma si cerca l’amore o il successo?

Mille usi della carta stagnola

cartaUtilizzate sicuramente la carta stagnola in cucina per conservare il cibo, sapevate di poterla utilizzare anche per attenuare dolori articolari, piccole ferite e stanchezza degli arti?

Bene secondo determinate teorie alcune cellule del corpo interagiscono con il campo magnetico terrestre e pare che l’alluminio aumenti questa interazione o meglio aumenti l’effetto positivo del campo magnetico terrestre portando benefici proprio nelle zone doloranti.

Il lato lucido della carta deve essere a contatto con la zona dolorante, per ogni uso l’ideale è sempre farlo la sera prima di andare a letto perchè l’alluminio ha bisogno di rimanere in contatto con la zona dolorante per circa 10 ore.

Facciamo qualche esempio:

  • Avete dolori articolari? Prima di coricarvi a letto, avvolgete le zone doloranti con della carta stagnola e lasciate agire tutta la notte. Il processo va ripetuto per 2 settimane per far sì che i dolori scompaiano.
  • Siete affliti da ustioni? Trattate prima la zona interessata con dell’acqua fredda e asciugatela. Dopo aver applicato una pomata adatta alle ustioni e successiva garza, avvolgete con la carta stagnola cercando di fermarla ben bene magari con una benda e lasciate agire finchè il dolore non svanisce.

Twitter contro il cyberbullismo

twitterSe in altri tempi era solo bullismo adesso viene chiamato cyberbullismo perchè praticato nel ciberspazio, tutto ciò che riguarda odio e violenza incitato su piattaforme social.

I vari social sono in costante aggiornamento e si muovono sempre più con misure stringenti e rigide verso coloro che praticano bullismo.

Twitter, in particolare, si è occupata recentemente di ampliare la funzione ‘mute’ che permette di nascondere contenuti che non si vuole vedere e allo stesso tempo si è occupata di approfondire la segnalazione verso coloro che violano le politiche del social stesso.

Tra le varie cose, la società del noto social ha fatto sapere che i suoi dipendenti a tal riguardo verranno sottoposti a maggiore formazione per indentificare comportamenti razzisti, di odio e/o di abusi direttamente alla fonte.

Purtoppo nel porre questi limiti bisogna fare attenzione anche a non oltrepassare la libertà di parola ed espressione.

Il confine è molto sottile e soprattutto non è facile trovare metodi che mettano fine a questo tipo di comportamento anche perchè vietando, in genere, qualsiasi cosa, si sà la gente trovera altri modi per fare quella determinata cosa.

 

Tragedia negli USA: festeggia i 18 anni con la roulette russa, muore sul colpo

rouleIl diciottesimo compleanno è per tutti un giorno speciale da festeggiare, ma per Austin Barcarcel è stato una vera e propria tragedia. Il ragazzo residente in Virginia, durante la sua festa di compleanno estrae una pistola a tambura e decide di voler giocare alla “roulette russa”. Nell’incredulità degli amici ci sono vari tentativi di dissuaderlo ma il ragazzo è fermamente sicuro di quello che sta facendo, esclamando come ultime parole:” So come usare una pistola”.

Non si sa con certezza se in quei momenti il ragazzo fosse pienamente lucido, perchè una volta portata alla tempia la calibro 38 e aver sparato il primo colpo (andato a vuoto), ne spara un secondo, questa volta fatale.

I dubbi sulle condizioni psico-fisiche del ragazzo sono amplificati dai ritrovamenti della polizia di un vaporizzatore per fumare marijuana, e pillole non ancora identificate; inoltre si indaga su come il ragazzo sia entrato in possesso dell’arma, e durante la perquisizione nella casa della famiglia del ragazzo, luogo della festa trasformatasi in tragedia, sono stati rinvenuti due fucili e numerose riviste di armi.

Ancora una volta negli USA si assiste ad una tragedia che riaccende vivo il dibattito sulla vendita di armi, e sulla facilità con cui qualsiasi cittadino possa entrarne in possesso.

Lutto nel mondo del calcio: il Brasile piange Carlos Alberto

Lutto nel mondo del calcio, aveva 72 anni Carlos Alberto Torres, ex calciatore e campione del mondo con il Brasile, di cui era capitano nel 1970.

Il Brasile piange uno dei suoi più grandi campioni, Carlos Alberto, spentosi a Rio de Janeiro a causa di un infarto fulminante che non gli ha lasciato scampo, come riferisce Globoesporte.

Carlos Alberto attualmente era impegnato come commentatore televisivo per SporTv.

Mitico terzino destro, ha vestito nella sua gloriosa carriera le maglie di Fluminense, Santos, Botafogo, Flamengo, New York Cosmos. Nella sua carriera da allenatore invece ha seduto sulla panchina di Flamengo, Corinthians, per due volte Botafogo tra le esperienze più importanti e un’esperienza nel 2005 con la nazionale dell’Azerbaijan.

E’ stato uno dei primi terzini ad avere nello stile di gioco quello di avanzare nelle azioni d’attacco diventando all’occorrenza giocatore offensivo. I tifosi italiani ricorderanno senz’altro il suo meraviglioso gol, realizzato nella finale dei mondiali di Messico ’70, vinti dal Brasile per 4-1 con il quarto gol siglato proprio dal capitano brasiliano Carlos Alberto.