Quanto guadagna un pizzaiolo a New York?

Sono tante le persone che sognano di lavorare in America ed in particolar modo a New York, la città più movimentata degli Stati Uniti e che offre una moltitudine di opportunità.
Chi non possiede una laurea cerca sempre di puntare su lavori che richiedono manualità: ad esempio nel caso degli italiani, sempre più gente si candida per svolgere l’attività di pizzaiolo. Questo perché come ben sappiamo, nel nostro Paese la pizza rappresenta uno dei pezzi forti della cucina locale e che difficilmente si riesce a trovare di qualità all’estero.

A New York infatti, ci sono moltissime pizzerie italiane o comunque locali americani che assumono personale italiano. Ma quanto guadagna un pizzaiolo nella “grande mela”?
Fare una stima ben precisa è impossibile perché molto dipende dalla tipologia del ristorante e dalla zona in cui esso risiede (centrale o periferica). Fatto sta che le cose son cambiate negli ultimi decenni: prima New York era quasi considerato il “paese dei balocchi”, ora non è più così.
A causa della globalizzazione e dell’eccessivo flusso migratorio, non c’è sempre posto per tutti o comunque non si viene retribuiti fior di quattrini. Per esempio in una semplice pizzeria spesso si viene pagati il minimo ad ora (circa 7 dollari) e non si ricevono privilegi, come ad esempio il rimborso spese per le consegne a domicilio. Se si parla invece di locali di un certo livello, si possono guadagnare anche i 10 dollari ad ora.

Vota Questo Articolo:
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *