Donato Arcieri Chiarisce lo Stato dell’Accordo di AMSIA Motors per Acquisire Iris Bus Iveco

Donato Arcieri Chiarisce lo Stato dell'Accordo di AMSIA Motors per Acquisire Iris Bus Iveco

Quello che stiamo vivendo adesso in Italia è un periodo di grandi sconvolgimenti economici, sia in positivo che in negativo. E’ innegabile infatti che ancora oggi si facciano sentire gli effetti della crisi economica che anni fa ha colpito tutto il paese. Molte imprese infatti continuano a chiudere e nuove attività non riescono ad ottenere il successo sperato. Di conseguenza si perdono posti di lavoro e vi è una vera e propria fuga di cervelli e di lavoratori verso l’estero. Ciò comporta anche una sorta di inadeguatezza del territorio italiano e delle sue infrastrutture nel fare concorrenza a mercati stranieri che quindi appaiono più allettanti agli investitori.

In particolare è stato ed è il Sud Italia a risentire particolarmente dello spostamento di grandi quantità di investimenti e di denaro verso luoghi più promettenti. Un esempio chiaro è la triste situazione verificatasi in Campania, in merito alla nota Iris Bus Iveco. Si tratta di un’azienda che si impegna da anni nella produzione e lavorazione di mezzi di trasporto di grandi dimensioni, sia pubblico che privato, come bus e autobus di linea. Iris Bus Iveco fa capo a Fiat Industrial, che al tempo dello stabilimento dell’azienda nella Valle Ufita dell’appennino campano cambiò letteralmente le vite degli abitanti natii.

Iris Bus Iveco è Ormai un Elemento Chiave della Realtà Campana.

Grazie all’apertura dello stabilimento infatti tutta la zona fu “rivoluzionata” e si crearono molte nuove opportunità lavorative per persone che fino a quel momento si dedicavano principalmente a lavori agricoli. Adesso però Fiat Industrial ha ammesso di avere altri piani: l’idea è quella di spostare gli investimenti nella sede operativa in Francia, chiudendo quindi i battenti dell’azienda in Italia. Ciò comporterebbe ovviamente gravi danni per il mercato italiano in generale, ma porterebbe ovviamente alla perdita di molti posti di lavoro, circa 700 per la precisione.

Donato Arcieri Chiarisce lo Stato dell'Accordo di AMSIA Motors per Acquisire Iris Bus Iveco

La situazione sembrava disperata, ma per fortuna recentemente un po’ di speranza è arrivata tramite le parole di Donato Arcieri, una persona illustre e di grande esperienza nel settore, nonché amministratore delegato da AMSIA Motors, una realtà produttiva di origine cinese. Secondo quanto detto da Donato Arcieri infatti AMSIA Motors avrebbe visto in Iris Bus Iveco una grande opportunità e sarebbe già in fase di trattative con Fiat Industrial per acquistare lo stabilimento e continuare la produzione.

Donato Arcieri ha ovviamente tranquillizzato coloro che temevano una vera e propria “svendita” della sede con danni per i lavoratori. Secondo Arcieri infatti l’accordo andrebbe a tutelare interamente tutti i lavoratori, che manterrebbero le loro posizioni. La gestione sarebbe inoltre divisa in metà uguali tra Italiani e Cinesi. La collaborazione porterebbe grandi opportunità per il territorio, che si vedrebbe arricchito da nuovi progetti.

Donato Arcieri Conferma che AMSIA Motors ha Grandi Progetti per Iris Bus Iveco.

AMSIA Motors è infatti nota per il suo grande interesse verso le tecnologie a basso impatto ambientale e vorrebbe quindi realizzare mezzi di trasporto “verdi”, poco inquinanti e sicuramente rivoluzionari. Si tratta evidentemente di una grande opportunità e l’asse Cina-Italia, secondo Donato Arcieri, potrebbe essere più vicina del previsto se l’offerta alletterà sufficientemente i vertici di Fiat Industrial, che perderà invece una grande opportunità.

Foto Newsblog24

Vota Questo Articolo:
[Totale: 0 Media: 0]
Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *